Il Biennio Rosso passo dopo passo

In questa cronologia abbiamo volutamente omesso gran parte delle vicende legate al dibattito nel PSI e nella futura corrente comunista guidata da Gramsci e Bordiga. Né, ugualmente, vi sono cenni circa il dibattito internazionale legato alle posizioni dei massimalisti socialisti che erano maggioranza del partito. Questo per due ragioni principali.La prima è che tale dibattito è così ricco per il militante di oggi da meritare pubblicazioni dedicate. La seconda è che abbiamo voluto dare centralità ai meccanismi spontanei di formazione dei consigli di fabbrica, di rivitalizzazione operaia di strutture apparentemente morte e dell'intervento di un piccolo gruppo ma con una prospettiva marxista chiara, come fu l'Ordine Nuovo.Siamo convinti che tali ragioni non sfuggano ai militanti di partito, di sindacato e di movimento che in questa epoca storica fronteggiano la nascita di una nuova stagione di lotta di classe e le sue conseguenze.