Partito Comunista d’Italia

(PCd’I) fu un partito politico italiano nato il 21 gennaio 1921 a Livorno come sezione italiana della Terza Internazionale dalla scissione della mozione di sinistra del Partito Socialista Italiano guidata da Amadeo Bordiga e Antonio Gramsci, al XVII Congresso socialista.Assunse il nome di Partito Comunista Italiano il 15 maggio 1943, in seguito allo scioglimento della Terza Internazionale e mentre ancora operava in clandestinità tra Mosca, Parigi e l'Italia per la sua netta opposizione al regime fascista vigente in patria.
Partito Comunista d’Italia - (PCd’I) fu un partito politico italiano nato il 21 gennaio 1921 a Livorno come sezione italiana della Terza Internazionale dalla scissione della mozione di sinistra del Partito Socialista Italiano guidata da Amadeo Bordiga e Antonio Gramsci, al XVII Congresso socialista.Assunse il nome di Partito Comunista Italiano il 15 maggio 1943, in seguito allo scioglimento della Terza Internazionale e mentre ancora operava in clandestinità tra Mosca, Parigi e l'Italia per la sua netta opposizione al regime fascista vigente in patria.