1936: cronologia della rivoluzione che poteva cambiare il mondo

Questa cronologia non esaurisce un’analisi attenta della rivoluzione spagnola. A questa è invece dedicato l’intero percorso di lettura che cercherà di mettere in luce tutti i ricchissimi aspetti di questo processo rivoluzionario. E tuttavia è necessario fare luce sull’utilizzo di un termine importante in questa rivoluzione. L’aggettivo “comunista” è usato per indicare il Partito Comunista spagnolo, sebbene anche il Poum sia una formazione di tradizione comunista. Questa scelta si spiega considerando che il Partito Comunista spagnolo seguiva la linea ufficiale dei partiti comunisti di tutta Europa diretti da Stalin e dai dirigenti dell’Internazionale Comunista. Per questa ragione il termine “comunista” è semplicemente utilizzato per indicare la linea ufficiale di Mosca, ossia dell’apparato burocratico che si era impossessato delle conquiste dell’Ottobre. 1936: cronologia della rivoluzione che poteva cambiare il mondoD’altronde che sia solo un aggettivo che indica una linea ufficiale e non un’effettiva linea politica comunista è ravvisabile dalle scelte che quel partito fece durante la rivoluzione. E queste sono certamente descritte in questa cronologia.