5 febbraio 1931

... Penso che non vi sarà affatto possibile rinunciare alla parola d'ordine delle Cortes costituenti rivoluzionarie. La popolazione della Spagna non conta forse più del settanta per cento di contadini? Come potrebbero comprendere la parola d'ordine di una "repubblica operaia"? I socialisti e i repubblicani da una parte, i preti dall'altra, direbbero ai contadini che gli operai vogliono sottoporli al loro controllo e dominarli. Che cosa rispondereste? Non vedo che una sola risposta da dare nelle circostanze attuali: vogliamo che gli operai e i contadini facciano sloggiare i funzionari nominati dal potere superiore e, in generale, tutti i fautori della violenza, tutti gli oppressori, ed esprimano liberamente la loro volontà con il suffragio universale. Si potranno portare i contadini alla repubblica operaia, cioè alla dittatura del proletariato, nel corso della lotta che si svolgerà per la conquista delle terre e per altri obiettivi. Ma non è possibile proporre ai contadini la dittatura del proletariato come una formula predeterminata a priori.

... I comunisti hanno evidentemente commesso un errore non assumendo l'iniziativa del boicottaggio. Alla testa degli operai rivoluzionari sarebbero stati i soli capaci di assicurare audacia e combattività alla campagna per il boicottaggio. Tuttavia, sembra proprio che nei partiti di opposizione si sia disposti al boicottaggio in larghissima misura: e questo sarebbe un sintomo di profonda effervescenza tra le masse popolari. Gli ultimi telegrammi sembrano confermare che i repubblicani e i socialisti si sono pronunciati per il boicottaggio. Se i comunisti li avessero sferzati vigorosamente al momento buono, repubblicani e socialisti avrebbero maggiori difficoltà a rinunciare a questo progetto. Nel frattempo, Berenguer e il suo governo vedono dipendere strettamente la loro sorte dalle elezioni del 1° marzo. Se il boicottaggio costringesse Berenguer a operare una ritirata in questa o in quella direzione, le conseguenze sarebbero formidabili: le masse acquisterebbero maggiore coscienza delle loro disposizioni rivoluzionarie, soprattutto se i comunisti agissero da ispiratori e da guide in questa tattica.