Lenin | "Democrazia" e Dittatura

In questo breve testo del 1918 Lenin polemizza contro la socialdemocrazia riformista e la sua concezione puramente “formale” della democrazia. L’alternativa democrazia/dittatura viene qui completamente ribaltata. Il punto decisivo, infatti, è questo: ciò che i socialdemocratici di destra – da a Kautzky – chiamano “democrazia” non è altro che la dittatura (più o meno mascherata) di una classe, la borghesia, sull’altra, il proletariato.